cerca

Uomini di Dio, si, ma quale?

25 Ottobre 2010 alle 19:00

Al Direttore - Molto acuto il suo articolo sul foglio di sabato. Il Foglio è l’unico giornale in Italia che sistematicamente si occupa del problema islam e cristianesimo senza mai scivolare nel razzismo. Colto e pragmatico è un giornale indispensabile per chi vuole comprendere. Ciò detto la frase “la carità al servizio della menzogna compassionevole, invece che della verità”, è un pezzo stupendo. Sintesi perfetta della realtà. Parte della cattolicità odierna è esattamente in quella dimensione. Il Dio dei Cristiani e degli Israeliti è molto diverso, checché se ne dica, al Dio dei musulmani. Monoteismo non significa uguaglianza né tanto meno vicinanza o comunanza d’idee. Per inciso è ora di abbandonare la tesi secondo cui le religioni del libro hanno molto da condividere. Già la definizione è errata, perché il cristianesimo non è una delle religioni del libro, ma è un evento, semmai il Corano e solo lui lo è, con buona pace di Hans Kung che si è prodigato in questo senso. Basta valutare con occhio sereno la differente antropologia che esprime la Bibbia rispetto al Corano. Benedetto XVI ha dato risposte esaurienti sulle diversità riproponendo l’unicità della dottrina cristiana. Non è vero che i poveri hanno sempre ragione e perfino Luciano Lama (comunista) ebbe ad affermare che non sempre gli operai hanno ragione. Visione ideologica al servizio della menzogna che i Vescovi arabo-cristiani applicano con intransigenza nei confronti dei nostri fratelli maggiori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi