cerca

Fini e il Lodo Alfano

25 Ottobre 2010 alle 14:00

Fini - che , come come dice Galli della Loggia , parla sempre più come uno Scalfaro d'annata , ma con meno ironia - continua a sorprenderci. «Se la filosofia è tutelare la funzione quale che sia la persona - ha spiegato Fini - non credo che il Lodo possa essere reiterabile perché non sarebbe una tutela di una persona per un periodo di tempo, ma un privilegio garantito a una persona». Fini ci potrebbe spiegare cosa succederebbe se la persona venisse liberamente e democraticamente rieletto alla funzione? Non dovendo più lo scudo essere reiterato , la funzione perderebbe la tutela?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi