cerca

Respice post te, hominem memento te

22 Ottobre 2010 alle 13:10

Ipocrisia significa simulazione di buoni sentimenti e di buone qualità. Nel vivere umano, dai rapporti tra Stati sovrani a quelli tra fratelli è impossibile farne a meno. Eliminarla vorrebbe dire rinunciare a qualsiasi filtro tra le nostre pulsioni e quelle dei nostri vicini. Un massacro continuo. C'è qualcuno che possa negare questa realtà? Diventa perciò doppiamente ipocrita sdegnarsi della sua presenza nella vita quotidiana. Che è fatta, eccome, anche di Tv e di esibizionisti. E' salutare dubitare sempre di coloro che alzano il ditino per evidenziare le magagne del prossimo. Pax vobis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi