cerca

E' il momento del "fare"

21 Ottobre 2010 alle 17:10

Dopo aver visto ieri sera ad Exit i filmati sconcertanti sulla guerriglia di Terzigno a causa dell’immondizia e sul dopoterremoto nell’Aquila, secondo me, urge il ritorno del premier Berlusconi in quei luoghi,meglio ancora se in compagnia del dottor Bertolaso. Sono situazioni talmente gravi che l’intervento del Capo del Governo, in persona, è indispensabile visto che le autorità locali non sono in grado di governare le emergenze che sono venute (tornate?) a crearsi. Dovremmo finire con le ubriacature di ville ad Antigua, case a Montecarlo, litigi inconcludenti, ricatti e minacce dei vari Bocchino, elezioni anticipate sì o no. Bisogna rientrare in campo, tenere di nuovo il Consiglio dei Ministri a Napoli finchè non si risolve il problema spazzatura e ritornare a fare dei sopralluoghi frequenti nell’Aquila finchè non si riavvia la ricostruzione. Nel frattempo nessuno impedisce alla Magistratura di continuare le sue indagini in caso di irregolarità o presunti reati scoperti. Le popolazioni non possono essere abbandonate a se stesse. Se poi anche le opposizioni riuscissero per un attimo toglersi dalla mente il Cavaliere e le sue faccende, dando il loro contributo per un intervento bipartisan in emergenze di tale portata, sarebbe cosa buona. Io penso, che se Berlusconi dovesse perdere le prossime elezioni, anticipate o non, sarebbe per un motivo solo: aver deluso le persone che gli hanno dato fiducia. Che sono tanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi