cerca

Liste illegittime e volontà dell'elettore/ 5

20 Ottobre 2010 alle 20:30

Dal vostro punto di vista avete tutti ragione. Invece mi interrogo come sia stato possibile inserire delle liste che hanno un vizio di illegittimità. Due sono i perché, o la legge lo consente e va cambiata, dando dell’incompetente a chi l’ha partorita, o se la legge non lo consente, prendere il responsabile e indicarlo al pubblico ludibrio (mi sembra però di capire che non sia avvenuto così). A naso - perché in Italia funziona che si fa prima la legge e dopo interviene il Tar a dirimere eventuali dispute - direi che sia quello che è avvenuto. Fulgido esempio di come il legislatore (e la Giustizia) intende la democrazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi