cerca

L’Occidente sta abortendo le sue radici etico-culturali

18 Ottobre 2010 alle 14:00

Nel terribile articolo di Nicoletta, Tiliacos (terribili le cose che descrive, ovviamente) una signora di nome Sally Rhoads, che in Canada assiste le coppie che ricorrono all’utero in affitto, sostiene che “le parti dovrebbero accordarsi fin dall’inizio sul da farsi, e garantirsi di pensarla nello stesso modo sull’aborto” Insomma dopo l’accordo pre.matrimoniale l’accordo pre-abortivo. Numerosi i governi che hanno sottoscritto la dichiarazione dei diritti dell’uomo e se ne vantano, peccato che sui diritti dei bambini siano, in senso evangelico, scandalosamente distratti. Comunque non credo che ci sia bisogno del Vangelo cristiano per provare orrore per simili realtà. Penso si debba riflettere sul fatto che una civiltà che propugna simili “valori” non abbia prospettive, perciò qualunque altra civiltà con qualsiasi tipo di ideologia, purché radicate nei secoli, sarà in grado di sopraffarla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi