cerca

Ancora (pazienza!) sul manifesto dei vescovi di Gerusalemme

17 Ottobre 2010 alle 10:20

"L'Ovest ha cercato di fare ammenda per quello che gli ebrei avevano sopportato nei paesi europei, ma hanno fatto ammenda a nostro discapito e sulla nostra terra". Io non credo che le ragioni della creazione di Israele si possano ridurre a questi motivi particolaristici, così come non credo che le ragioni della sua sopravvivenza, unitamente alla risoluzione della questione palestinese, possano essere tattati in termini localistici (le "nostre" terre, il "nostro" discapito). Trovo quindi sterile barricarsi in atteggiamenti di contrapposizione (l'Ovest !...e noi). Che amarezza e che delusione. Se questo è quello che pensano i vescovi (e i cristiani?) di quelle terre, come vedo lontani i germi di una soluzione! Equa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi