cerca

Mix di vergogna

13 Ottobre 2010 alle 18:50

Lo scempio al quale si è assistito ieri allo stadio Marassi ha fatto emergere 2 tragiche realtà: la prima è che il tifo viene sempre più spesso utilizzato da animali e criminali che con il calcio non hanno niente a che fare e fanno passare i veri tifosi come teppisti quando in una folla di 20.000 persone i cretini sono solo 50. La seconda è il totale fallimento e disorganizzazione delle forze dell'ordine negli stadi. Resta da capire come mai facciano buttare gli accendini e le bottiglie d'acqua quando poi allo stadio entrano razzi e coltelli come visto ieri. La notte di Marassi dovrebbe insegnare (qualora ce ne fosse ancora bisogno) che il problema sono misure drastiche nei confronti di chi decide di utilizzare gli stadi per i propri scopi criminali a discapito di chi il calcio lo ama davvero. Basta con questa omertà tra i club, gli ultras e la polizia. Si conoscono nomi e cognomi, volti, facce ed indirizzi di questi individui, bisogna chiudere gli stadi finchè non si capirà che il tifo non è violenza. Lo show di ieri era evitabilissimo perchè c'erano tutte le premesse perchè si creasse una simile situazione. Basta con questa porcheria!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi