cerca

La straordinaria esperienza dei minatori del Cile/ 2

13 Ottobre 2010 alle 13:00

Bellissimo post di Vittoria Boe, penso sia difficile scrivere con più cuore. Io di certo non ne sono in grado e mi limito ad un contributo. La lotta tra bene e male pulsa costante, è una gara dura e avrà maledettamente un seguito, quello che si può tentare di fare è dis-equilibrare il pareggio attuale a beneficio del bene. Come? Ciò che sta succedendo nella miniera cilena aiuta in questo senso offrendo tanti spunti positivi. Alla fine di questa avventura quando vedremo risalire l’ascensore dall’inferno e ci emozioneremo stravaccati sul divano nel mentre sorseggiamo una cedrata, scuotendo la testa tra le mani, dopo che ci siamo incazzati perché l’autobus era in ritardo, pioveva incessantemente e il lavoro in ufficio è stato un po’ troppo faticoso, sarà fiesta. Ci saranno ovviamente i menefreghisti, i distaccati, quelli che pensano di assistere a un reality show, i falsamente interessati, e può darsi che faccia anch’io loro compagnia, cinicamente, ma sarà comunque un evento memorabile, un miracolo. Sono passi da mandare a memoria, una storia da far studiare ai ragazzi altro che gli assiro-babilonesi. Spero i media le dedichino uno spazio adeguato. E soprattutto di qualità. Le straordinarie esperienze, come lo è questa storia se narrata (come Dio comanda) dai media e a scuola, possono cambiare la storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi