cerca

Cultura cercasi

13 Ottobre 2010 alle 18:00

Viviamo in un contesto socio-culturale ipocritamente elusivo. Ci sono le vestali della sinistra; a destra solo reticenze: “ci siamo e non ci siamo”. A parte Berlusconi, che non si sa cos’è, alla Walter Chiari: un “sarchiapone”; Fini stesso, campione della nuova destra, al di là di un conclamato primato della legalità, non si sa che cultura rappresenti, quali ideali e progetti proponga. Nei tempi andati la pigrizia provinciale degli opinionisti misurava con riferimento al comunismo se una posizione era di destra o di sinistra. In continuità con quella eredità, nominalmente rinnegata, è oggi il Pd che si pone come certificatore del tasso di democraticità. Qui siamo al cuore della contraddizione: sono stati proprio governi di sinistra che hanno disarticolato la struttura delle grandi aziende pubbliche, le quali giocavano sia un ruolo economico e sociale sia strategico. Così come nella pubblica amministrazione sia centrale sia locale hanno aggiunto alla sovrastruttura politica una lobby di dirigenti e funzionari, con disfunzioni e costi fuori dalla logica, che strangola il cittadino e l’economia. Il cittadino e l’imprenditore sono così diventati vassalli di sindaci, presidenti di regione, funzionari, pubblici ministeri, oltre che del potere centrale. E non è forse la sinistra che innalza le bandiere del più sfrenato edonismo e positivismo: dal femminismo, al sessismo fantasioso, alle convivenze variegate, all'embrione è mio e…? E questo è il frutto avvelenato, contro il quale si alza forte solo la voce del Papa. Grande responsabilità l'hanno i mass media; sono come una carogna che si nutre di immondizia e non s’interessano del bene, è troppo noioso. Si crea un cortocircuito, per cui si corre dietro tutta la spazzatura e la si offre al pubblico. Così la gente chiede sempre di più di questa robaccia perché così le sembra di coprire i propri piccoli peccati, calma i rimorsi di coscienza e fa sentire più giusti. Ferrara, ma di quale cultura stiamo parlando?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi