cerca

Aiutiamo chi ci aiuta

13 Ottobre 2010 alle 16:20

Chi ha testimoniato sui fatti che hanno visto un tassista di Milano violentemente picchiato si è vista bruciare la macchina. Se autorità e politici invece di urlare allo scandalo e minacciare denunce cominciassero intanto a rifondere i danni ai testimoni, secondo me, non sarebbe una cattiva idea. Fintanto che il testimone contro la criminalità deve sentirsi e comportarsi come un eroe la criminalità organizzata potrà ingrassare tranquilla. Oggi come oggi l’unica cosa che può, e deve, fare il cittadino normale è una denuncia anonima perché chi dovrebbe proteggerlo e risarcirlo degli eventuali danni subiti lo lascia invece in balia dei delinquenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi