cerca

Il superuomo

10 Ottobre 2010 alle 14:00

Inondati dal male. Questo sembra essere il giudizio leggendo i recenti fatti di cronaca. Dalla vicenda pedofilia, alle violenze in famiglia, alla terribile storia di Sarah, ma anche ai meno gravi certamente, ma ugualmente poco edificanti, complotti di potere e dossieraggi. La realtà taciuta, abilmente nascosta, torna fuori. Ci avevano dato da bere che l'uomo fosse perfetto (e qualora non lo fosse, comunque non era mai responsabile). Che non avesse bisogno di Dio. Che fosse lui, Dio. In un mondo che pare non aver avuto bisogno di redenzione, è proprio il mistero della libertà dell'uomo a far tornare a galla la verità: l’uomo non è perfetto, è capace di male, ha bisogno di Chi, dal male, lo liberi. E se è mostruoso quello che è stato fatto a Sarah, e chi ha fatto questo male deve pagare, quel male non riguarda solo lui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi