cerca

Dritto e rovescio della repellenza

8 Ottobre 2010 alle 18:50

Sig. De Angelis, il mio intevento escludeva qualsiasi attinenza alla situazione italiana, che non considero rappresentativa del confronto tra destra e sinistra, come storicamente determinato. Mi stupisce che lei possa avere equivocato. Comunque, visto che a quanto pare non di può fare a meno di parlare delle parodie nazionali, facciamolo. Anche io ho pensato che Berlusconi potesse essere la sinistra di domani, ma cavolo, nel '94. Domani è già ieri, e sedici anni sono una vita: si rassegni! Notizia di oggi: il nostro presidente del consiglio dice di condividere con un dittatore asiatico politica del fare, non eccessiva attenzione ai formalismi e tensione all'armonia. Grazie tante per la conferma, un dubbio lo avevamo già. Santa pace, cosa vuole che c'entri questa uscita, francamente repellente, con un discorso serio su destra e sinistra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi