cerca

Legge 40/ 6

7 Ottobre 2010 alle 17:10

Caro Zampella, anch'io sono un liberista, e ho molti dubbi su qualsiasi intervento dello Stato in ambiti così privati. Ciò detto, lei è proprio sicuro che "uno zigote non ride, non pensa, non comunica, [non corre, non piange,] non è triste, non è allegro, non pensa"? mi corregga se sbaglio, ma credo che lei ritenga per queste azioni indispensabile avere un sistema nervoso, ma su quali basi? cos'è che le fa ritenere che un'anima spirituale, che può fare tutte queste cose, non possa esistere? se le sembra improbabile, saprebbe quantificarne grosso modo la probabilità, o almeno dire e motivare se è più vicina a zero o a uno? non sono domande retoriche, esprimono dubbi e non certezze, ma di una cosa sono certo: se io esisto, e sono libero della libertà che percepisco con la stessa forza e sicurezza di questo PC, non è in forza di un sistema nervoso, perché un sistema nervoso ubbidisce alle leggi della fisica, che non ammettono libertà, ma solo caso o necessità. Certo la mia libertà potrebbe essere un'illusione, ma in questo caso, servirebbe almeno sapere quali aree del cervello coinvolge, con quali meccanismi, come si è evoluta, prima di dubitare del singolo fatto più importante che conosco (come avrà notato, Dio non entra mai nel mio discorso).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi