cerca

Trapianti di organi

4 Ottobre 2010 alle 15:40

Nel diluvio di brutte notizie, ne è arrivata una bella: in Italia è stato impiantato in prima mondiale un cuore artificiale ad un 15enne, che potrà vivere altri 25 anni (e più). Secondo le acquisizioni odierne, ma, ai ritmi attuali, in 25 anni se ne faranno di progressi! Ci stiamo avviando verso la soluzione di un gravissimo non-problema nel campo dei trapianti: a causa dell'egoismo umano e per il non perfezionamento (invece possibile) del sistema, gli organi per i trapianti necessari sono del tutto insufficienti. Con tanti inutili morti e tanta disperazione. Non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Anzi l'Italia, che in Europa nel 2002 era tra gli ultimi Paesi, ormai è nel gruppo di testa degli inseguitori del primo assoluto mondiale, la Spagna. Che c'entra l'egoismo? E' bene sapere che più del 30%, quando si arriva al redde rationem, dice no alla donazione degli organi del caro defunto. Defunto, checché ne dicano coloro che vogliono combattere il sistema, spaventando la sensibilità della gente col fare presente che si deve operare a cuore battente. Solo in Lombardia vi sono stati più di cento inutili morti nel 2002 e il prof. Remuzzi temeva che il dato potesse peggiorare e sicuramente sarà stato così, come può forse appurare chi va sul sito www.trapianti.salute.gov.it. Ma io mi sono sempre chiesto su quale base si è imposto (in tutto il mondo) il principio che vuole, per poter operare, una "donazione" (naturalmente preventiva) del morto o istantanea dei parenti stretti. Però, anche ammesso (e non concesso, ma io non sono un leguleio) che vi siano gli estremi per una donazione, a fronte di un danno sociale gravissimo (e di più grave della morte di un uomo c'è solo la strage), lo Stato dovrebbe disporre che si proceda all'espianto automaticamente con l'accertamento dell'unica condizione necessaria: la morte cerebrale. Senza puntare sul dovere morale (prof. Remuzzi, Famiglia Cristiana...), che da anni non dà frutto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi