cerca

Tragicommedia della democrazia italiana

1 Ottobre 2010 alle 15:30

Siamo in balia dei prepotenti, dei depositari della verità assiomatica, quella fatta di insinuazioni e diffamazioni che non vanno dimostrate. Quella trionfa libera ed è sostenuta in Parlamento dall'eloquio sconnesso e scurrile della banda dei valorosi guidata dal boia Samson, professione ambita ma fuori tempo massimo in un mondo del dopo Beccaria. Maurizio Belpietro se l'è scansata bella - sarà per un'altra volta - speriamo che il ministro Maroni riesca a fare pulizia anche di questi cialtroni assassini troppo coccolati dal culturame di sinistra. Speriamo anche che Belpietro non si monti la testa paragonandosi a Montanelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi