cerca

Les canards rient et nous pleurons

1 Ottobre 2010 alle 16:20

Voglio segnalare sulla rassegna stampa del 1 ottobre il bell'articolo del Le Monde, sulla degenerazione del giornalismo. Traduco grossolanamente "La nostra società iperattiva e paranoica si discioglie nella sua folle ricerca del sensazionale. Ogni informazione deve sconvolgere la repubblica, ogni affermazione di uno dei nostri rappresentanti deve divenire lo scandalo del secolo. Questo deterioramento della qualità dell'informazione, divenuta profondamente ansiogena, non riflette altro che il deterioramento dell'etica giornalistica. Il giornalista medio ha perduto ogni senso di responsabilità, e preferisce inseguire solo l'aumento dei giornali venduti. Titoli prefiguranti, editoriali orientati, tutti i sintomi della decadenza del mestiere sono presenti". Parla della situazione francese, ma vi ricorda qualcosa?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi