cerca

La mappa e il territorio

30 Settembre 2010 alle 16:20

La carta non è il territorio, la parola non è la cosa, l'interesse generale non coincide con quello privato ecc. insomma la politica rappresenta non ritaglia la nazione. Perciò i deputati, come rappresentanti della nazione, non hanno vincolo di mandato. E' il principio del buon funzionamento del Parlamento, cosicché la maggioranza e l'opposizione possano convenire sullo spirito delle leggi, come si conviene sulla misurazione delle cose. Il problema nasce quando al principio della rappresentanza si sostituisce quello della delega, allora tutti sono vincolati dal proprio elettorato e in Parlamento si riproduce la stessa distribuzione a macchia di leopardo che esiste nel paese e si crea immobilismo, perché gli interessi di parte sono solidi e inflessibili. Tali interessi si coniugano in uno specifico linguaggio; esiste quello curiale delle maggioranze e quello plebeo e scurrile del radicalismo democratico; se la suburra entra in Parlamento non si può pretendere che non profumi di latrina; L'afasia dell'on. Di Pietro e dell.on Bossi non consente di convertire la realtà in concetti, non hanno confidenza con la lingua, un po' rustici credono di essere sinceri mentre sono solo volgari; gli antichi dicevano "ne sutor ultra crepidam" (il ciabattino non vada oltre la lesina), Il Parlamento non è il luogo dove tutti si alzano a parlare, ma è autorizzato solo chi ha qualcosa da dire e la può dire nella forma canonica della lingua e della convenienza. Il bifolco non ha parole ma solo termini, dice pane al pane e vino al vino, ma un PM dovrebbe sapere che tale crudezza del linguaggio è l'occasione su cui esercitare il diritto di querela. Quello che non è consentito in tribunale a fortiori dovrebbe essere vietato in Parlamento, ma lì tutto è consentito,perché si ritiene che la mappa sia il territorio; se fosse così non si dovrebbe restringere il numero dei deputati,ma allargarlo fino a farlo coincidere con il territorio, che è rugoso, accidentato, pietroso, repellente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi