cerca

Se questo è poco

29 Settembre 2010 alle 14:40

Da più parti, si fa notare che l'affare Montecarlo è poca cosa, quasi a significare che non meritava l'attenzione dei media. Mi sembra che questo sia un atteggiamento ipocrita e partigiano. Se quanto si legge è vero, almeno dal punto di vista etico è un fatto grave. Un'eredità, lasciata ad un partito "per la giusta causa", viene svenduta a società "off shore" e data in affitto al fratello della compagna del Segretatio di quel partito che l'aveva ereditato. Lascio perdere le ipotesi di eventuali altri illeciti, che potrebbero anche riguardare costituzione di fondi neri o riciclaggio. Come qualcuno ha osservato: "nei paradisi fiscali si sa come vanno le cose". Di questi ultimi presunti illeciti si sarebbero, molto probabilmente, occupati Travaglio, Santoro, Floris e qualche procura zelante, se il Segretario del partito fosse stato un altro. In conclusione, per chi ha fatto dell'etica la sua bandiera ed elemento di distinzione da "altri", a mio parere, l'appartamento di Montecarlo non è poca cosa e la montatura a "zabaione" se l'è voluta chi non riesce a dare spiegazioni valide.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi