cerca

Dzeko non serve

28 Settembre 2010 alle 15:30

La Juve di quest'anno è davvero una discreta sorpresa. Intanto non c'è una gara nella quale non segna almeno 3 reti, sintomo di come non ci spaventi poi così tanto prendere gol. Certo una attitudine che può costare caro contro squadre con una buona difesa, ma che alla lunga premia in un campionato come quello italiano dove le grandi sono 3-4 massimo. La Juve di oggi non può puntare troppo in alto, ma di certo arriverà ad un risultato migliore di quello delle passate stagioni. Non ci si può lamentare per il momento, e certo non del reparto avanzato. Certo anche a me piacerebbe vedere Messi in bianconero, ma l'acquisto dei grandi non è mai stato nelle corde della Juve, per citare il compianto avvocato: "l'abbiamo comprato per un pezzo di pane, poi lui ci ha messo sù il caviale.".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi