cerca

29 settembre: il risentimento non paga!

27 Settembre 2010 alle 11:20

Se è vero come ha scritto Spinoza che la pace non è mai assenza di guerra, ma una virtù ed una “disposizione alla benevolenza”, il prossimo 29 settembre auspichiamo che la politica del “risentimento”, di cui l’elefantino ha ben tracciato l’essenza ed il pericolo, si stemperi tra gli scranni del Parlamento e che il discorso del Presidente del Consiglio sia ispirato dalle sagge parole di Martin Luther King: “La vera misura di un uomo non si vede nei suoi momenti di comodità e convenienza bensì tutte quelle volte in cui affronta le controversie e le sfide”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi