cerca

Voi rispettabili garantisti/ 2

23 Settembre 2010 alle 17:20

Il parlamento ha sempre difeso i suoi membri d’ogni partito, tranne alcuni casi. Il garantismo è una nozione etica prima ancora che giuridica, pertanto tutti dovrebbero sottoscriverla. La mancanza di leggi adeguate in materia diviene oggetto di scambio politico o d’opportunismo. Ad esempio nessuno di noi è garantito da un processo giusto e breve, tant’è che non abbiamo giustizia. L’immobilismo del parlamento è oltre la soglia critica e ha prodotto danni enormi. I motivi sono molteplici ma questo accade anche perché la nostra costituzione o la loro, per me è meglio, immagina il parlamentare avulso da uno stretto legame con l’elettore. Eleggi Fini e si allea con il PD in Sicilia perché litiga con Berlusconi. E’ accaduto in altre formazioni politiche. La Costituzione accetta il ribaltone, ed è quanto di meno democratico esiste. Però è considerata tale. In clima di caccia al voto e di guerra civile nel PDL, per galleggiare in accordo con chi non vuole elezioni, il caso Cosentino o chiunque altro diviene preziosa merce politica. Non è un problema di parte, è un vulnus e basta. Il popolo, infatti, sentenzia: “Piove governo ladro”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi