cerca

Quota 316

19 Settembre 2010 alle 09:20

Non so se e quanto Berlusconi giudichi importante la soglia "di sicurezza" di 316 voti alla Camera, certamente non ne capisco la ragione. Ha correttamente notato Casini ieri a 8 e 1/2 (pro domo sua, ma non importa) che la ricerca di puntelli e rinforzi in gruppi e partiti estranei all'alleanza del 2008 creerebbe di fatto una maggioranza diversa da quella uscita dalle urne, un ribaltino, legittimando eventuali ribaltoni a favore di un governo legittimato non dalle urne ma dai numeri parlamentari. Forse si tratta di una forzatura logica, ma politicamente non fa una piega. La susseguente valutazione negativa di Casini sulla Legge elettorale (creata a suo tempo su misura per lui e dietro sua imposizione), e le (apparantemente intempestive) diaspore in corso nel PdL e in arrivo nel PD, producono una sola quasi-certezza: il ritorno al proporzionale vero è dietro l'angolo, probabilmente temperato da uno sbarramento ragionevole ma senza garanzie di maggioranze premiate e blindate. Un passo avanti con lo sguardo rivolto all'indietro? In genere così si inciampa, staremo a vedere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi