cerca

Sulla rettitudine dell'agire

17 Settembre 2010 alle 14:10

Leggo, non senza amaro stupore: “ il dovere [!] di comandare è meglio di ogni altra cosa […] l’ingiustizia è meglio del disordine”. Dico io: fino a quando non rimetteremo in ordine dentro di noi (italiani, europei, occidentali) le scompaginate caselle dell’etica, ri-conferendo ad essa il primato sull’antropologia quale canone attraverso cui guardare il mondo, si continuerà a trovare normale – senza stigmatizzarlo – che in una parte d'Italia, d’Europa possano avere validità – pare – principi distorti, dove – pare- si ritenga “la coerenza un ottuso difetto”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi