cerca

Parole

17 Settembre 2010 alle 08:45

In Italia, per quanto si favoleggi sulla mancanza di libertà, ognuno può dire la sua. La dimostrazione di ciò è l'alluvione quotidiana di pareri, non sempre richiesti, da parte di tutti su tutto. L'ultimo caso, forse più clamoroso, sono state le parole della signora Marcegaglia sul governo. Possibile che in Italia dobbiamo sentire giornalmente quel turbinio di pareri: da Montezemolo appunto alla Marcegaglia, dalla starletta del momento al solito cantautore con il portafoglio a desctra ed il pugno a sinistra, ultimamente anche il vescovo di Mazara ha accusato il governo di immobilismo per l'affaire Libia-peschereccio, la Chiesa invece cosa fa per eliminare la pedofilia dentro di sè? A prescindere da queste ultime esternazioni in paesi come l'Inghilterra i sudditi della regina neanche sanno chi è il presidente della confindustria ed i sindacalisti, con tutto il rispetto, non sono ascoltati ogni giorno, tutti i giorni come se fossero i salvatori della patria. Credo che ognuno dei protagonisti della vita pubblica dovrebbe praticare maggiormente virtù come la sobrietà, l'umiltà producendo meno chiacchiere, altrimenti tra non molto saremo sommersi dalle parole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi