cerca

Voltaire giustamente confutato

14 Settembre 2010 alle 12:30

A chi sostiene che nei paesi islamici dovrebbe valere il diritto di reciprocità e consentire che lì si pratichi il culto cristiano, come noi lo consentiamo loro in Europa, va ricordato che il principio di tolleranza si applica in sistemi di opinioni riguardo a posizioni ritenute equivalenti e quindi tutte false. Tale opzionalità non riguarda la religione, perchè se noi le giudichiamo tutte false (e l'Europa si è costruita - a partire dall'Illuminismo - sul presupposto che sono tutte false, quindi ognuno può professare la propria) l'Islam ritiene che solo esso è vero e tutte le altre religioni false, quindi di che si parla? La lotta religiosa è per la vita e per la morte, nessuno può essere tollerante verso un errore, se poi il monoteismo antitrinitario è un imperativo coranico, il musulmano per precetto divino deve essere intollerante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi