cerca

Come difenderci dagli artifici retorici?

13 Settembre 2010 alle 15:00

Chiunque faccia politica in Italia è in grado di saper e poter sostenere più tesi, di volta in volta per convenienza, con il supporto di ottimi artifici retorici che danno alle bugie tutta l'aria della verità. Essi somigliano tutti agli avvocati civilisti che sarebbero -certamente- stati in grado di sostenere le tesi dell'avversario se solo fossero stati chiamati al posto loro dal cliente. Il tema della stampa libera per esempio: chi ci dice che chi la sostenga non lo faccia solo perchè in quel momento si stia bastonando l'aborrito rivale? E così al contrario ? Ricordate come DC e MSI argomentavano bene contro il "divorzio" quando ,invece, nell'intimo erano favorevoli, avendo situazioni familiari finite? Chi è sincero, è sincero perchè gli conviene. Chi mente, mente perchè gli conviene. Come ci possiamo difendere? Sarebbe bastato un titolone in prima pagina di Repubblica: Insider trading di De Bendetti. Uno Del Secolo: Intervista al giovane Tulliani. Uno del Giornale: Hai 74 anni? Ritirati. Uno dell'Unità : Compagni lasciate perdere la FIOM. etc etc. Questi titoli non li leggeremo mai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi