cerca

Sapienti lezioni di democrazia

10 Settembre 2010 alle 15:30

Il professor Sartori ci fa sapere, dalle pagine del Corriere, che viviamo in un sistema di democrazia indiretta e che ciò presuppone (così pare di capire dal testo) che gli eletti dal Popolo godano di margini di discrezionalità tali da potersi configurare, nel loro rapporto con gli elettori, un rapporto fiduciario del tipo di quello esistente tra avvocato e cliente. Autonomia di giudizio e di azione, dunque. Il professore attira anche la nostra attenzione sul fatto che possiamo ben dirci, come Popolo, fortunati, in quanto i nostri Padri Costituenti hanno saputo, con innegabile lungimiranza, interpretare, a distanza di duemila anni, il senso di fastidioso imbarazzo provato dal sublime Aristotele di fronte ai primi acerbi esperimenti di democrazia diretta imbastiti dagli Ateniesi. Nel corso della lettura, le dotte parole dell’accademico fiorentino ci conducono sapientemente ad apprezzare, con crescente chiarezza, il cupo contrasto tra la luminosa intuizione fondante gelosamente custodita dalla sacra Carta (vera AlkaSelzer filosofica intertemporale) e la brutale essenza della realtà berlusconiana (ma guarda un po’ il caso dove ci porta). Tutti noi, leggendo l’erudito editoriale, non possiamo non chiederci come possa un palato istituzionalmente così fine, come quello dell’esperto giurista, sopportare il volgare tentativo (di fogna, democraticamente parlando) di prolungare, anche mostrando i denti, una legislatura, ponendo i singoli di fronte agli impegni assunti. Ma a cosa stava pensando Ciampi, si chiede l’illustre docente, quando si fece passare sotto il naso la norma della scelta (scelta non scelta, in verità, come lucidamente osservato) del candidato premier? (Forse alla vittoria di Prodi? azzardiamo noi). Ma tant’è. Alle unghie di Berlusconi che cercano, disperatamente, di tenere a galla il Governo, il Professore preferisce l’infido sibilare di affilati coltelli tra pingui schiene, nell’aria di tanfo del Transatlantico (altro che sfiducia costruttiva!).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi