cerca

Non confondiamo la miccia con la bomba

10 Settembre 2010 alle 20:10

Decine e decine di migliaia di musulmani protestano rabbiosamente in tutto il mondo arabo. Importantissimi generali americani come David Petraeus, capi di stato occidentali e arabi lanciano allarmi globali. Di fronte a questa enormità, i media concentrano tutta la loro attenzione sul reverendo americano che ha annunciato di voler bruciare alcune copie del corano. Ma è davvero su di lui, sul suo desiderio di visibilità e sulla cazzata che ha annunciato di voler fare, che si deve guardare per capirci qualcosa? I media, si sa, hanno la memoria corta. Ciò che è successo ieri e l'altro ieri non gli interessa più. Esiste solo l'oggi, l'ora, il minuto, il secondo. La notizia. Il loro unico scopo è gridare prima e più forte degli altri, non capire meglio e più a fondo. Noi, invece, che a distanza di 9 anni dall'11 settembre abbiamo l'ambizione e la presunzione di volerci capire davvero qualcosa, in questo gran casino di mondo, dobbiamo avere uno sguardo diverso sulle cose e sulle loro quattro dimensioni: larghezza, altezza, profondità e tempo. Soprattutto, dobbiamo guardare all'origine. Anche se questo comporta uno sforzo maggiore. Non è sul reverendo, che dobbiamo tenere concentrato il nostro sguardo, ma su quelle decine di migliaia di musulmani infuriati e sulle organizzazioni terroristiche, tipo i talebani, che li stanno usando per i propri scopi. E' lì che si trova la risposta alla vera domanda, che è: com'è possibile che il gesto di un singolo uomo che non conta nulla e che non ha nemmeno armi di distruzione di massa, generi un allarme globale? L'unica risposta è che a una miccia tanto piccola sia collegata una bomba enorme sempre pronta a scoppiare. Oggi c'è questa miccia, domani ce ne sarà un'altra. Non è agendo contro la miccia, o contro le decine di micce che verranno fuori inevitabilmente, che si può sperare di salvarsi. Prima o poi, infatti, una miccetta ti sfugge per forza, e lì sono cavoli. E' alla bomba, che bisogna guardare. Alla bomba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi