cerca

Il Signor le porte ha schiuso, il Signor, l'Emmanuele.

1 Settembre 2010 alle 12:00

Domenica è sempre domenica, ma domenica prossima l'Italia non si sveglierà al suono delle campane ma a quello della voce di Fini. Ha taciuto, ha sofferto, ha meditato, ha (avrà?), portato a maturazione il "corpusculum intimum mentis suae" e, gli italiani finalmente sapranno, conosceranno il destino che li attende. Risuonerà molteplice la voce dello Spiro e, l'Arabo il Parto, il Siro in suo sermon l'udrà. Ho scomodato Alessandro Manzoni, ma forse era più adatto Dante Alighieri che, variando un pronome gli grida: "Perché ci scerpi?"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi