cerca

B2B

1 Settembre 2010 alle 10:30

Anteporre la venerazione della Dea (profana) degli Affari a quella della propria origine cristiana e delle convinzioni liberal-democratiche aiuterà la politica estera a far crescere l’economia (quella pubblica o quella privata?) o impoverirà il patrimonio culturale? E’ questo il prezzo dello sviluppo? Se si, è equo? E chi lo paga? Chi – e quanto – ci guadagna?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi