cerca

Nessuno ringrazia il colonnello

31 Agosto 2010 alle 19:36

In fondo dobbiamo essere grati a Gheddafi per il servizio resoci. Ci ha avvertito che, senza orma di dubbio, il nostro futuro sarà gonfio di dolore e di dramma. Ci ha avvertito della semplice ed evidente verità che chi vorrà restare se stesso dovrà essere pronto a mettere sul banco la sua stessa vita. Qui si fa (o si faceva ) tanta retorica sui martiri cristiani. Ma chi erano? Gente che preferiva farsi squartare piuttosto che cambiare la propria idea di sé. Se avessero solo gettato qualche grano di incenso in un braciere dedicato all'imperatore, se ne sarebbero tornati a casa felici e contenti. Una vita tranquilla e serena, il valore di fondo del nostro mondo, suppone una vita a quattro zampe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi