cerca

Risorse terrestri terminate, incubi iniziati.

26 Agosto 2010 alle 08:30

La lettera di Giusto Buroni (pubblicata sul "Corriere" del 24 sotto il titolo "SECONDO IL WWF - La fine delle risorse") richiama l'allarme recente del Wwf sulla fine già avvenuta delle risorse naturali annuali e la necessità di utilizzare le "scorte". Poveri noi! Mi si è accapponata la pelle, mi sono diventati bianchi i capelli ed ho rischiato di morire per il blocco della respirazione, che non permetteva la necessaria ventilazione. Poveri noi, che brutta fine ci aspetta! Morire di inedia: perciò faccio mia la conclusione di Buroni: "A quanto ammontano le scorte? Quanti giorni abbiamo da vivere? Ci risponda il Wwf, per favore!". Uscito dall'incubo, mi son detto: cosa devono rispondere, quelli pensano solo a "mangiare" (le risorse che non ci sarebbero) e ad inventare problemi fantasmagorici, con cui impressionare la povera gente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi