cerca

Convergenze parallele

25 Agosto 2010 alle 08:00

Mancuso, teologo multiuso, non scioglie il dubbio escatologico, ma trova la scontatissima soluzione: hic manebimus optime. Ci si trastulla sempre coi dubbi di falsa coscienza di quelli che odiano tutto ciò in cui restano, dall'editore al Mercato; ma se per una volta fosse l'editore, cioè Mondadori, a usare il rasoio di Occam, e non solo, gentilmente salutando chi per lei (o di lui...) ostenta vergogna? Non accadrà, certo: alla fine sono sempre le convergenze parallele a prevalere. Ma non sarebbe un brutto spettacolo, una tantum: ti faccio così schifo, ti metto in imbarazzo? Allora ti risolvo il problema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi