cerca

Moschea a Ground Zero/ 4

23 Agosto 2010 alle 20:30

Frutto di oziose rilassatezze vacanziere è questo piccolo giochetto linguistico, all’insegna del ‘nomen omen’, in margine alle posizioni obamiane sulla Moschea a Ground Zero: il cognome di Obama, il cui secondo nome è - manco farlo apposta - Hussein, ricorda, ed è evidente, il nome Osama; mentre il cognome Bin Laden contiene in sé il cognome del vice Presidente Biden. L’ombra linguistica di Al Quaeda, insomma, si aggira ai vertici della Casa Blanca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi