cerca

Chi non rispetta gli accordi

23 Agosto 2010 alle 14:00

Guerra e politica non si fanno per principi ma per concreti interessi. In politica gli interessi si fissano in accordi che poi si farà di tutto per tenere nascosti dietro ai principi, appunto. All'origine Berlusconi e Fini fanno un accordo (prima di fondersi in un solo partito): Berlusconi premier Fini presidente della Repubblica (quando sarà). La prima parte dell'acordo viene rispettata; per la seconda Fini non si fida. Il disappunto aumenta quando Berlusconi butta là che il prossimo presidente potrebbe essere Letta. La cosa si intorbidisce di più quando il Berlusca propone di cambiare le regole per l'elezione. A questo punto nascono i distinguo di principio. I termini tecnici sono: il prossimo presidente sarà di destra ma eletto con il concorso dei voti di sinistra che non andranno mai (mai?) a Berlusconi. Ecco spiegato perché il premier vuole le elezioni: vincere senza Fini e poter salire al cielo. Mia opinione: non riuscirà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi