cerca

La preghiera e il combattimento

20 Agosto 2010 alle 18:30

La vita è preghiera e combattimento. Questo affascinante motto musulmano, come la più parte di quelli che hanno a che fare con la religione, cioè col modo in cui si deve interpretare la vita, può essere letto almeno in due modi diversi: quello letterale e quello allegorico. Siccome per l'Islam ha valore solo il senso letterale delle parole, allora bisogna essere onesti. Il motto significa che si prega per essere pronti a combattere e si combatte per poi potere pregare. In altre parole un gruppo selezionato di guerrieri che stato scelto da Dio per pregare almeno 5 volete al giorno e che deve , pertanto,combattere per sottomettere i miscredenti o i tiepidi affinché mettano i combattenti nelle condizioni di vita per potere pregare 5 volte al giorno. Questo è il significato dell'Islam: piramide con al vertice un piccolo numero di guerrieri in preghiera e una base molto larga che paga il servizio di preghiera, sotto l'ombra della scimitarra. E il lavoro? Non è cosa onesta per un vero musulmano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi