cerca

Nel paese dei gonzi

19 Agosto 2010 alle 09:00

Gli elettori vogliono scegliersi il governo, vogliono essere i titolari della scelta e non la vogliono affidare ai decrepiti giochi del Palazzo. Certo, Costituzione materiale contrapposta a quella formale. Ma non è certamente colpa degli elettori se, quando fu imboccata la strada del bipolarismo, non si volle legittimarlo formalmente con le modifiche Costituzionali che sarebbero state necessarie. Sarebbe come permettere l'uso della moviola, per decidere se è gol o no, lasciando però all'arbitro, la decisione finale. Anche contro l'evidenza della moviola. Sic Carta dixit! E vai! Nessun Parlamento degli “eletti” ha mai funzionato in modo così virtuoso da doverlo rimpiangere. Gli intrepidi “eletti” erano scelti accuratamente dalle segreterie dei partiti e sistemati in collegi e posizioni di lista che ne garantivano, preferenze o no, l’elezione. Perché ci piace raccontarci le fiabe?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi