cerca

La famiglia cristiana allargata

18 Agosto 2010 alle 14:00

Nell'editoriale di Famiglia Cristiana si legge: "L'Italia affonda nella melma dei dossier e dei veleni ... S’è perso di vista il bene prioritario del Paese, come ha ammonito il cardinale di Milano, Dionigi Tettamanzi, nell’omelia dell’Assunta" (nella quale la Madonna, poverina, non ha fatto neppure capolino). Quindi occorre "un’intesa di unità nazionale (e solidale) che restituisca ai cittadini il diritto di eleggersi i propri rappresentanti. Non più comparse da soap opera, ma persone di provata competenza e rigore morale". Un governo da Di Pietro a Fini per fare una nuova legge elettorale (con le preferenze a suo tempo aborrite al punto da venire eliminate per referendum popolare) e poi andare al voto, par di capire. Familiari cristiani, fatemi capire. La famiglia allargata non era un mito dei Figli dei Fiori, avversato per ragioni teologiche e anche perché assomigliava molto a un puttanaio? Resta poi da decidere chi saranno i Guardiani del Rigore Morale. Esperienze in giro per il mondo in merito non sono propriamente confortanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi