cerca

B Obama: diritti e doveri

16 Agosto 2010 alle 19:30

Danno molto fastidio le ritrattazioni, le marce indietro o mezze soprattutto dei politici,in particolare di chi riveste ruoli istituzionali,come il presidente Obama. La questione è nota: egli s'è dichiarato favorevole a erigere una moschea a Ground Zero. E' stupefacente ciò,ma poi,ecco la precisazione,solo come principio,in astatto. Non ci voleva certo Obama per ricordarci che l'America è terra di libertà,sin dalla sua fondazione, piuttosto, il presidente dovrebbe sapere che esistono anche i doveri che nel caso in oggetto sono quelli di tutelare la memoria di quei tremila morti, altro che diritti! C'è ancora un'altra parola che è assente dal suo vocabolario:la reciprocità.Quale superficialità di pensiero, in quest'uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi