cerca

Non si finisce mai di meravigliarsi

13 Agosto 2010 alle 08:00

Finiani che si sentono sotto attacco di uno "squadrismo mediatico"; Balotelli, Cassano e Amauri che giocano insieme nella nazionale; campioni del pacifismo che chiedono a Julian Asssange di non pubblicare i nomi dei collaboratori afghani; Iran che vuole organizzare una conferenza di pace sull'Afghanistan; Barak che difende il blitz navale (e vabbé, dal titolo credevo fosse Obama) sono notizie che ti fanno dire " porca l'oca, ma varda te che roba". Ma constatare che una libreria cattolica non ha "Manifesto della destra divina" e manco te lo ordina, mentre ha subito a disposizione e in bella vista "Libera scienza in libero stato" della Hack, beh, è una cosa che ti fa dire " mavàaciapàiratt"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi