cerca

Viale Abruzzi (per Bolsi)

10 Agosto 2010 alle 14:30

I giornalisti spesso lo chiamano "raptus". I vicini di casa più semplicemente suggeriscono che "è andato fuori di testa". Gli psicologi la potrebbero chiamare "perdita momentanea delle superiori attività corticali di controllo dell’io sugli istinti arcaici inconsci violenti e irresponsabili". Ma come la chiami la chiami, sempre la stessa cosa è: "la follia, bellezza". Che dimostra la complessità dell'uomo. Ma che mette in luce anche la inderogabile necessità di una riflessione sul concetto di malattia mentale nei suoi aspetti della vecchia dizione di pericolosità per sé e per gli altri. Intendiamoci, prevenire atti del genere non è facile. Mica si può contenere (chimicamente o con la camicia di forza) chi sembra che stia andando fuori dai binari della normalità. Certo però i segnali che queste persone lanciano dovrebbero essere analizzati con maggiore attenzione, dai medici di base, dalle forze dell’ordine e dai centri specializzati, che talvolta però hanno le mani legate da una legislazione che privilegia il reato, nel senso che solo dopo che esso è stato messo in atto (come nel caso citato), solo allora si possono aprire i fascicoli sul caso ed agire in maniera più decisa. Ma ormai il morto c’è scappato. C’è comunque una storia diversa che sembra emergere nell’omicidio di Milano. Un temperamento aggressivo, un trauma cranico, uno sport violento, forse l’assunzione di droghe ed alcool, una vita ai margini, la mancanza di soldi, i debiti. Mica poco. Ma certo non sufficienti per giustificare "esco e ammazzo la prima che incontro". Cos’altro dire? Solo che la sua fidanzata (...era così buono!)o mente spudoratamente, o è una ingenua globale oppure, se dice la verità, mette in rilievo quanto la personalità umana abbia delle spigolature così nascoste - seppur drammatiche ed inquietanti - che neanche la frequentazione quotidiana è in grado di metterle in evidenza. Ma la madre, mi pare, aveva capito tutto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi