cerca

Non modificabile nell’interesse del Paese

10 Agosto 2010 alle 18:03

La legge elettorale si può modificare all'approssimarsi delle elezioni oppure quando le elezioni sono lontane. Con le elezioni vicine, logicamente, ai vari partiti non frega niente dell'interesse del Paese: interessano solo i sondaggi e una legge che li sfrutti al massimo in loro favore. E' la politica bellezza. In Italia le elezioni sono lontane solo nel periodo immediatamente successivo alle stesse. I nostri politicanti sono specialisti nel trovare motivi per cambiare governo: sembra non sappiano pensare ad altro. Però, dicono gli opinionisti politici, modificare la legge elettorale subito dopo le elezioni significa delegittimare gli eletti. Giusto. Perciò o ci si mette d'accordo per la seconda ipotesi rinunciando alla delegittimazione con un accordo votato dal Parlamento, cosa che i politologi aborrirebbero, oppure ci teniamo le porcate legittimanti i nostri politici. Tertium non datur (con lor signori degli scranni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi