cerca

Il più pulito ha la rogna

10 Agosto 2010 alle 19:30

Tanto presi a prender parte tra Fini e Berlusconi ci si dimentica che questa e'una querelle tutta interna al centro destra e che questi comportamenti moralmente "disinvolti e/o distratti" - sia di Scajola che di Fini - sono il risultato di un logoramento dei requisiti morali che ci si attende dalla nostra classe dirigente. La moralita' in politica, cioe' la rettitudine dei comportamenti ben al di la' dei limiti posti dalla legge (ed e' per questo che i deputati e i senatori sono cosi' ben pagati), non e' una categoria di sinistra o di destra ma - al di la' del cinismo dei notisti politici come Ferrara - un requisito fondamentale che gli elettori si aspettano soddisfatto dagli eletti. Questi amministrano lo stato per delega degli elettori e cosi' come Parri, Einaudi, Berlinguer, Zaccagnini, e ci metto pure Andreotti e Moro, non facevano un secondo lavoro, mi aspetto che anche gli attuali eletti dedichino tutti i loro sforzi alla gestione del bene comune senza perdere un solo secondo alla gestione dei propri affari privati, siano questi la presidenza del' A.C. Milan, della Geox o di una banca in Toscana. E' chiedere troppo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi