cerca

Adesso non tiriamo in ballo il placito

10 Agosto 2010 alle 13:30

'Sao ko kelle terre, per kelle Fini que ki contene, trent'anni le possette parte Sancti Benedicti'. Punto. Non è che adesso ci mettiamo a reinterpretare il placito cassinese, a rimescolare le carte, a rovistare nei catasti, a sguinzagliare gli inviati, a chiedere spiegazioni. Il giudice Arechisi archiviò tutto a suo tempo, quando in magistratura non erano ancora state inventate le correnti, mettendo la parola fine su questa storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi