cerca

La legge elettorale e la variante di Luneburg.

9 Agosto 2010 alle 18:30

L'incantesimo è rotto e il segreto si è rivelato praticamente da solo. Ora tutti si accorgono che il punto centrale della politica nazionale è la revisione della legge elettorale. Lo si sapeva anche prima ma nessuno ne faceva parola. Il PDL perché, soddisfatto del risultato conseguito proprio in virtù di quella legge, pensava che gli sarebbe tornata buona per la prossima volta, il PD per scaramanzia e per non perdere tempo in un accanimento terapeutico di inutili richieste, nella certezza che su quel fronte non l'avrebbe spuntata mai. Né valeva a riattizzare la polemica la periodica comparsa sui vari media delle definizioni di sartoriana memoria, simpaticamente spregiative delle varie leggi elettorali, a base di "mattarellum", "porcellum" e compagnia bella. Finché Fini non ha fatto due conti, si è accorto che, in caso di elezioni, con questa legge si troverebbe fuori dal Parlamento, e ha toccato il pedone. Già, perché è fin troppo facile capire che, in base al detto che quando due litigano spesso ne gode una terza persona, un'eventuale rottura tra le due componenti del PDL non può che favorire l'opposizione. Nel caso della legge elettorale, la situazione era meno immediata e ricordava piuttosto una partita a scacchi nel corso della quale un pedone di un giocatore, pur nella sua apparente pochezza, regge da solo tutta una situazione rendendo impossibile la vittoria dell'avversario. Poi il gioco prosegue, si effettuano altre mosse, finché il nostro giocatore perde l'obiettivo di fondo e tocca il famoso pedone. La regola non dà scampo: non occorre essere maestri di scacchi o conoscere la variante di Luneburg per sapere che il pezzo toccato deve essere mosso. Quando e come sarà effettivamente mosso ha poca importanza, si potrebbe aprire una serie di possibilità che andrebbero tutte più o meno bene, ma il punto è proprio a chi andrebbero più e a chi andrebbero meno bene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi