cerca

La lettera di Formica: alta matematica e bassa politica?

6 Agosto 2010 alle 11:55

E' pur vero che in Italia sono stati i partiti a "costruire la convivenza democratica" come la conosciamo, ed in questo senso ha una sua logica definire i partiti che abbiamo conosciuto nel passato, “numeri primi”, “atomi della vita civile”. Ma perchè sovrapporre alla società la sua copertura ideologica e definire i partiti come una sorta di “famiglie naturali (…) con vincoli reali di discendenza culturale ed affettiva [che] producono una visibile e non trascurabile continuità”, al punto da immaginare che lo “schema del 7” realizzato dal sistema politico della prima repubblica per costruirsi il suo posto al sole ( Dc+Liberali+ Repubblicani+ Radicali+Socialisti+Comunisti+Fascisti) costituisca in qualche modo una “formula prima”, una roba con cui ancora dover trafficare? Il PDL, anche quando non si chiamava così, non ha affatto raccolto “famiglie” ideologiche, nè "pezzi" di schemi: ha semplicemente sparigliato il sistema pescando consensi nella società. Emancipando gli italiani dal blocco democratico dei veti incrociati dell’Ancient Regime, ha intercettato e fatto emergere un popolo prima di allora mai censito, ma sempre esistito. Un popolo incredibilmente stufo del conformismo “progressista”: dall’economia ai temi etici, dal prodismo al grillismo, dal laicismo in salsa rosso/verde all’irenismo pseudo pacifista, al relativismo di fatto dei cattolici adulti. Stufi ed irrisi, quando non vilipesi dalla cultura del pensiero unico (vera carta di identità del sistema politico dei numeri “primi” e delle "famiglie" politiche), il cosiddetto partito di plastica li ha prima “intuiti”, poi “intercettati” ed infine “rappresentati”, da orfani che erano della politica. E’ vero, “il terremoto che si annuncia ci dice che la politica non è acqua e neanche polenta”: proprio per questo, alcune formule saranno pure espressione di “alta matematica”, ma non certo il “ partito di plastica” è espressione di “bassa politica”. Chi lo ha tradito, piuttosto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi