cerca

Notitia criminis

4 Agosto 2010 alle 16:16

Prendo atto che avete scelto di stare fuori dalle polemiche del (sul) 2 agosto, puntuali e ripetitive come l'influenza. Però, senza entrare nel merito: che nessuna Procura, almeno tra quelle attente ad ogni sospiro delle D'Addario o degli Spatuzza, e inseguitrici di trame sgangherate come quella della P3, abbia dato seguito, aperto un fascicolo, sentito persone, a proposito di dichiarazioni clamorose e convergenti sulla strage di Bologna, è veramente sconvolgente. Specie perchè i dichiaranti sono un ex Presidente della Repubblica già Ministro degli Interni, e terroristi dell'"altra sponda", persone cioè che conoscono l'argomento. La discrezionalità dell'azione penale, così temuta e osteggiata, viene in realtà praticata, e ciò - nel quadro complessivo del degrado del sistema giudiziario - fa il paio con il capovolgimento del principio costituzionale d'innocenza richiamato dalla lettrice Manganelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi