cerca

Ma quale garantismo?

4 Agosto 2010 alle 18:25

Mi pare che su garantismo e giustizialismo si faccia parecchia confusione. Sono categorie che dovrebbero riguardare la giustizia, non la politica. Si può assolvere qualcuno giudiziariamente e nel contempo condannarlo politicamente. Qualche esempio per chiarire: Scajola non è indagato per nessun reato, più innocente di così… però non è giustizialismo sostenere che finchè non spiega la faccenda della casa deve star fuori dalla politica. Così come per Fini, che sicuramente non ha compiuto nessun reato, non è giustizialismo pretendere che spieghi la questione Montecarlo. E lo stesso in casi ancora peggiori. Un politico deve essere trasparente riguardo ai propri affari, se non lo è, per gli elettori dovrebbe essere già colpevole, altro che innocente fino al terzo grado di giudizio. Da noi questo semplice principio non passa perché il clima è da guerra civile, e à la guerre comme à la guerre…inutile quindi fare prediche garantiste, nevvero?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi