cerca

Non vinceranno

30 Luglio 2010 alle 12:00

Nella sua difesa, Verdini ha toccato un punto importante, accennando ad elettori del PDL che hanno ormai capito cosa accade veramente nella giustizia italiana. Io credo sia vero. Una frase amata, almeno in passato, dagli antiberlusconiani era quella di Montanelli, secondo il quale Berlusconi era una malattia che andava curata con un vaccino, rappresentato da un suo governo, dopo aver provato il quale gli italiani ne sarebbero diventati immuni. Gli italiani di vaccino ne hanno preso tanto, ma di guarire dal "berlusconismo" ancora non ne vogliono sapere. Penso che invece questo meccanismo abbia funzionato rispetto ad un'altra patologia, ben più vera e drammatica per la democrazia: quella giustizialista. Quando, finita Mani Pulite, si è potuto pensare con più distacco a quella stagione terribile, quando Di Pietro, il simbolo di Mani Pulite, ha iniziato la sua carriera politica e mostrato di che natura fossero i nobili fini che lo animavano, quando l'accanimento giudiziario ha cominciato a colpire colui che aveva ribaltato l'esito politico "naturale" del terremoto giudiziario, quando tutto ciò è avvenuto, nella sensibilità e nel livello di consapevolezza di molti italiani è avvenuto un cambiamento importante e di fondo. Questo cambiamento i giustizialisti militanti, a partire da quelli del mondo dei media, non lo hanno capito, non possono capirlo, perché sono dei bugiardi sistematici che hanno elevato la menzogna a strumento principe della loro azione. Ma, come ha detto qualcuno, la menzogna è autistica, autoreferenziale, si nutre solo di stessa, non combatte contro un punto di vista diverso, “non lo conosce nemmeno, non vuole conoscerlo, non se ne cura”. E alla fine perde il contatto con la realtà. So che queste valutazioni forse sono molto ingenue e paradossali, in un momento come questo in cui l’attacco giustizialista è di nuovo così violento e, sembra, efficace. Può essere, ma io dico, un po’ con la testa e un po’ con il cuore, che i forcaioli non vinceranno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi